Blog: http://discutendo.ilcannocchiale.it

PA open-source

                                              

Per gli appasionati di informatica, oggi è stata la giornata della presentazione di Chrome OS, il nuovo sistema operativo firmato Google e rigorosamente "open-source", ovvero gratuito. A quanto pare, con Chrome OS il settore dell'open-source, finora portato avanti dai "pinguini" di Linux, potrebbe avere la sua consacrazione definitiva, cominciando davvero a mettere paura al monopolio Windows.

In fondo, perchè pagare per avere un servizio che si potrebbe avere gratuitamente senza grandi differenze qualitative? Forse a chi utilizza Windows "abusivamente", senza pagare la licenza (è molto facile, e non solo in Italia), questo discorso non interessa, ma dovrebbe invece utilizzare chi deve per forza pagare le licenze, come ad esempio lo Stato e tutti gli uffici della sua pubblica amministrazione. Milioni e milioni di euro pagati dallo Stato ogni anno per le licenze, quando si potrebbe tranquillamente fare ricorso a Linux o, in futuro, a Chrome.

Ecco, non sarebbe male se, in tempi di tagli indiscriminati, una volta tanto si facesse qualcosa di intelligente e si adottassero per legge i software open-source nella Pubblica Amministrazione ...

www.discutendo.ilcannocchiale.it

Pubblicato il 19/11/2009 alle 23.2 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web