Blog: http://discutendo.ilcannocchiale.it

Meglio tardi che mai

                                                       

Meglio tardi che mai. Dopo aver impedito per 6 mesi il funzionamento di un'importante istituzione come la Commissione di Vigilanza, disertandola. Dopo aver posto il veto su un candidato (Orlando) solo perchè espressione di un partito, l'Italia dei Valori, regolarmente eletto e certamente molto, ma molto meno "estremistico" di certi soggetti (Storace) votati per lo stesso ruolo; partito che si è quindi ritrovato senza rappresentanza negli organi parlamentari nonostante una presenza in Parlamento maggiore rispetto ad altri gruppi (Udc). Dopo aver quindi violato il diritto dell'opposizione di scegliere un presidente di garanzia. Dopo aver votato opportunisticamente un candidato dell'opposizione non indicato da quest'ultima. Dopo essersene fregati degli inviti di tutti, compresi i Presidenti delle Camere di loro espressione, a rivedere la propria posizione.

Insomma, dopo aver dimostrato il peggio di sè nella vicenda Rai, il centrodestra prova a dare una bella immagine di sè disconoscendo Villari, che pure avevano votato.

Meglio tardi che mai, ripeto. Ma non basta certo a riabilitarli. Per esserlo dovrebbero chiedere scusa agli Italiani per aver impedito per 9 mesi il funzionamento di un importante organo di garanzia. E all'opposizione per essersi arrogata il diritto di scegliere il loro rappresentante. E, dopo di ciò, votare Leoluca Orlando Presidente della Commissione di Vigilanza Rai. Sempre che Riccardo Villari compri il solvente per il Vinavil che ha messo sulla poltrona.

Se succedesse, aspettiamoci minimo minimo un diluvio universale. Un simile miracolo sarebbe certamente seguito da un'immane disgrazia ...

www.discutendo.ilcannocchiale.it

Pubblicato il 11/1/2009 alle 21.10 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web