Blog: http://discutendo.ilcannocchiale.it

Come risparmiare metà acqua, senza sacrifici

                                                       

Apre oggi la nuova rubrica di "Discutendo",  "Risparmio Ecologico", dedicata alle iniziative che consentono di conciliare economia ed ecologia, a tutto vantaggio dell'ambiente e delle tasche (siano esse dei cittadini, delle imprese o dello Stato). D'altronde, i due termini hanno una radice comune, "eco", che vuol dire "casa": appunto, l'umanità deve prendersi cura della propria "casa", la Terra, anche perchè ciò vuol dire fare i propri interessi. Importante, dunque, sapere che una politica ecologica non è conveniente solo nel lungo termine, ma anche nel breve.

Argomento di oggi è il risparmio di acqua. Se qualche tempo fa si parlava di risparmio di acqua solo relativamente alla sua possibile futura scarsità, alle carenze e ai problemi di siccità che affliggono vaste zone del mondo. Ma ora, in tempi di crisi economica, di caduta del potere d'acquisto e problema della "quarta settimana", un risparmio sulla bolletta dell'acqua sarebbe più che gradito a tantissime famiglie italiane (soprattutto visto i recenti rincari). Ebbene, risparmiare e consumare meno acqua si può: grazie ai "riduttori di flusso" si può risparmiare il 20% di acqua in bolletta, senza alcun sacrificio. Cosa sono? Sono dei particolari dispositivi (v.foto) che, se inseriti nei rubinetti al posto dei normali frangigetto, frammentano l'acqua in minuscole particelle e la miscelano con aria, con il risultato che il volume del getto rimane uguale, ma consuma la metà di acqua. Esistono anche speciali versioni per docce e tubi flessibili. Il costo? Solo 2€ a riduttore (8€ per quello per docce e flessibili); tra l'altro, poichè il risparmio del 50% dei consumi di docce e rubinetti vuol dire mediamente un risparmio del 20% in bolletta, i riduttori si ripagano "da soli": infatti, se è vero che, come dice Confcommercio, nel 2008 le famiglie Italiane spenderanno mediamente 734 euro per l'acqua, i riduttori garantiscono un risparmio medio di 147€ l'anno.

Provate ad immaginare se tutte le famiglie Italiane usassero i riduttori. Risparmierebbero ingenti quantità d'acqua, con enormi benefici per l'ambiente e il salvadanaio. Putroppo ben pochi sanno della loro esistenza: perciò servirebbe il "buon esempio" dello Stato, che per primo dovrebbe lanciare una campagna di sensibilizzazione, applicando i riduttori a tutte i propri uffici ed amministrazioni, e magari incentivandone il loro acquisto: non sarebbe male ad esempio seguire gli esempi dei comuni di Bagnacavallo (Ravenna) o Colorno (Prato), che hanno regalato a ciascuna famiglia residente un kit di riduttori.

Per acquisto e maggiori informazioni: http://www.commercioetico.it/ecologia/ridutflusso/index.html

www.discutendo.ilcannocchiale.it

Pubblicato il 6/7/2008 alle 22.31 nella rubrica Risparmio Ecologico.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web