Blog: http://discutendo.ilcannocchiale.it

Le elezioni? "Qua sono diventate un concorso"

                            

Ieri e l'altro ieri si è votato in Sicilia per le elezioni provinciali
(come era prevedibile, il centrodestra stravince ovunque: l'accoppiata Lombardo-Cuffaro è sempre vincente). A questo proposito vi segnalo questo video, apparso su Corriere.it.

Ne emerge un quadro desolante della politica siciliana (e, a dire il vero, assimilabile all'intera politica nazionale). 18628 candidati e 1220 liste presentate: un vero e proprio esercito di candidati. La politica vista non più come servizio ai cittadini, ma semplicemente come un "concorso" vero e proprio, in cui sono in palio posti da 2000-3000 euro al mese. Poche centinaia di euro (un investimento per il futuro), e via: migliaia e migliaia di "santini", e migliaia e migliaia di manifesti, con attacchini pagati a nero.

I valori? Macchè: per fare politica non servono. Bastano i numeri.

Pubblicato il 16/6/2008 alle 19.31 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web