Blog: http://discutendo.ilcannocchiale.it

E' Natale. Doniamo. Gratis (www.freerice.com)

                                         

Tra pochi giorni è Natale
. Spesso, in questi giorni di feste, presi dai panettoni, dai regali, dai cenoni, ci dimentichiamo del valore di questa festività: il dono. Un insegnamento fondamentale che, a prescindere dalle credenze personali, tutti dovrebbero apprezzare. In particolare, il donarsi agli altri: così come Dio si è donato a noi attraverso Gesù, noi tutti dovremmo donarci agli altri. Certo, noi non siamo Dio, e non siamo nemmeno santi, quindi non ci doneremo mai del tutto agli altri: però donare almeno un pezzettino di noi agli altri è un azione fondamentale, per il bene altrui ma anche personale. Usando una frase fatta, c'è più gioia nel dare che nel ricevere.

Soprattutto, poi, quando donare non ci costa niente. Vi segnalo infatti un'importante iniziativa, quella promossa dal sito www.freerice.com. Si tratta di un sito tramite cui noi tutto possiamo fare un piccolo gesto per combattere la fame del mondo, donando del riso alle popolazioni che ne hanno bisogno. Tutto gratuitamente e senza nemmeno registrarsi al sito. Tra l'altro, è un occasione utile anche per migliorare il proprio inglese: infatti, bisogna indovinare il sinonimo della parola inglese che viene propinata, e ad ogni sinonimo indovinato sono regalati 20 chicchi di riso alle popolazioni povere, tramite l'ONU. L'iniziativa è online da Ottobre, e fino ad adesso ha già regalato circa 9 miliardi di chicchi di riso.
Insomma, andiamo tutti subito su questo sito, e doniamo.

La solita domanda è: sarà vero? Chi può dirlo.... sul sito spiegano che il riso viene pagato con gli introiti dervati dalla pubblicità che appare sul sito. E' una spiegazione più che plausibile. E comunque si tratta di un'iniziativa appoggiata dalle Nazioni Unite. Quindi....non abbiamo scuse. E poi, anche se non fosse così, è comunque gratis, e in più miglioriamo il nostro inglese.

Pubblicato il 16/12/2007 alle 19.46 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web