Blog: http://discutendo.ilcannocchiale.it

15 buone notizie sulla sicurezza (finalmente)

 
                             

Oggi il consiglio dei ministri ha approvato il "pacchetto sicurezza" del Ministro degli Interni Amato. Si tratta di cinque disegni di legge, quindi da approvare in Parlamento.
Eccone i punti essenziali:

1) FALSO IN BILANCIO: è reintrodotto il reato di falso in bilancio, cancellato dal governo Berlusconi, punibile con 5 anni per le società normali e 6 per quelle quotate in Borsa, con aggravante per tutti i casi di falso in bilancio che arrechino grave danno ai risparmiatori;

2) MINORI E ACCATTONAGGIO: è introdotto un nuovo reato, l'impiego di minori nell'accattonaggio, punibile con 3 anni e la perdita della patria potestà (se commesso dal genitore);

3) PIU' POTERI AI SINDACI: i sindaci adesso hanno la possibilità di adottare provvedimenti urgenti anche riguardo la sicurezza urbana, oltre che per gravi pericoli all'incolumità pubblica;

4) POTERE ESPULSIONE AI PREFETTI: passa dal Ministero degli Interni ai prefetti il potere di espellere i cittadini comunitari per motivi di pubblica sicurezza, e il rientro non autorizzato è punibile fino a 3 anni; tuttavia, resta al Ministero la competenza riguardo i minorenni e i cittadini che risiedono in Italia da più di 10 anni;

5) TIFOSI VIOLENTI: da sei mesi a a 3 anni di reclusione, più una multa dai 1000 a 5000 euro a chi viene ritrovato in possesso razzi, petardi, bastoni nei luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive;

6) UBRIACHI ALLA GUIDAchiunque provochi un omicidio colposo mentre guida sotto l'effetto di alcol o droghe è punibile con 3 fino a 10 anni di reclusione;

7) ABUSI SU MINORI IN INTERNET: fino a tre anni di reclusione per chi tenti di abusare o sfruttare un minore di 14 anni attraverso una relazione su internet;

8) NO SOSPENSIONE DELLA PENA PER REATI GRAVIè adesso impossibile richiedere la sospensione della pena (per ottenere gli arresti domiciliari, per esempio) in caso di reati gravi come omicidio, rapina, violenza sessuale, furtio in appartamento, incendio boschivo;

9) MISURE CAUTELARI: sono inasprite le misure cautelari, soprattutto per reati gravi;

10) CONTRAFFAZIONE: inasprite le pene per la contraffazione, soprattutto di quantità di merci ingenti e di prodotti "made in Italy";

11) TUTELA A CHI DENUNCIA LA MAFIA: è introdotta una reale tutela per gli imprenditori che hanno il coraggio di denunciare l'interferenza della criminalità organizzata nelle proprie attività;

12) BANCA DATI DEL DNA: è istituito un'archivio di tutti i profili del DNA raccolti, che saranno conservati per 40 anni dalla circostanza che ne ha causato l'inserimento;

13) PERMESSI DI SOGGIORNO PER VIOLENZA: è concesso il permesso di soggiorno alle extracomunitarie che denunciano violenze familiari;

14) MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA: prevista una maggior tutela per i maltrattamenti subiti da familiari (e conviventi), con aggravvanti se a danno di minori di 14 anni;

15) PRESCRIZIONEè completamente riscritta la legge "ex Cirielli" del Governo Berlusconi. La prescrizione è adesso calcolata in base alla pena massima prevista dal codice, aumentata della metà e, comunque, i reati si possono prescrivere dopo almeno 6 anni, 30 per i reati gravi e mai in caso di ergastolo

Pubblicato il 30/10/2007 alle 17.28 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web