.
Annunci online

il blog di Francesco Zanfardino
Ma vergognatevi...
post pubblicato in Diario, il 11 dicembre 2007


                      

L'Italia è bloccata. I distributori di benzina sono a secco. Fabbriche come Fiat-Mirafiori sono chiuse, e 20.000 lavoratori non possono lavorare. Molti supermercati stanno esaurendo le scorte
. E si potrebbe continuare ancora. Perchè?

Perchè gli autotrasportatori, quelli dei TIR, per intenderci, hanno deciso di bloccare l'Italia. Per quale motivo? Non si è capito bene. Queste ragionevoli ragioni, che il governo "non ha voluto discutere", quali sarebbero? Non si è capito. Sono capaci solo di protestare, senza difendere niente, e, cosa ancora più grave, impedendo di lavorare a chi di loro non vuole aderire alla protesta.
Ma d'altronde, non c'è niente da difendere. O meglio, l'unica cosa che vogliono difendere sono i loro interessi. Lo chiamano corporativismo. Secondo me "cazziproprismo" rende meglio l'idea.

Vergogna.

Allora ben venga la precettazione. "Coloro che non smetteranno di protestare dopo mezzanotte potrebbe essere sospeso dall'albo". Non è bello, certo, sarebbe meglio dialogare, anche quando non c'è molta disponibilità, ma non di fronte a questo menefreghismo. Sono rimedi estremi. Ma, come dice il proverbio, a male estremi, estremi rimedi.

Sfoglia novembre        gennaio
calendario
rubriche
links
tag cloud
ultimi commenti
cerca