.
Annunci online

il blog di Francesco Zanfardino
In birra veritas
post pubblicato in Diario, il 7 luglio 2009


                                               

"In birra veritas". Utilizzo l'espressione brillantemente coniata dall'on. Sarubbi (Pd) per descrivere quello che altrimenti andrebbe descritto con insulti, ma noi "napoletani puzzoni" siamo gente corretta, almeno noi.

Quel che è certo è che la più palese dimostrazione del clima culturale xenofobo, razzista ed anti-meridionalista con il quale i dirigenti leghisti si sono formati viene brillantemente fatta passare per "solo folklore", come tutte le altre indecenze uscite dalle cloach... pardon, bocche di lorsignori col fazzoletto verde in questi anni. "Tanto la vera Lega è un'altra", "non si può mica ridurre la Lega solo al folklore" ...

Intanto, però, in un Paese normale si sarebbero pretese le dimissioni. E persino in un Paese semi-normale come il nostro si sarebbero chieste le scuse (e qualcuno, in effetti, l'ha fatto). E invece gli interessati replicano: "era solo un coro da stadio".

Povero. Frainteso come il Capo.

P.S. Complimentoni vivissimi ai 6.361 elettori della Provincia di Napoli che hanno votato Lega Nord ...

www.discutendo.ilcannocchiale.it

4 Novembre
post pubblicato in Diario, il 4 novembre 2008


                                                      

Oggi è il 4 Novembre. 90 anni fa, con il famoso "bollettino di Vittorio Veneto", finisce la Prima Guerra Mondiale per l'Italia. E così il 4 Novembre di ogni anno celebriamo la giornata delle Forze Armate, per ricordare quelle migliaia di nostri figli caduti in quella terribile guerra. Oltre che, ovviamente, celebrare le nostre attuali forze armate che, chi un modo chi in un altro, salvaguardano la nostra sicurezza, mettendo a rischio la propria pelle e affrontando difficoltà sempre maggiori, visti anche i recenti tagli.

Tuttavia spesso ci dimentichiamo di questa giornata, ed ancor di più ci dimentichiamo (compresi i media) che questa è anche la giornata dell'unità nazionale: d'altronde fu con quella guerrra che si completò l'unità nazionale. Sia fisicamente, con l'annessione di Trieste e Trento, ma soprattutto "spiritualmente", perchè la guerra fu proprio il primo momento in cui piemontesi, calabresi, veneti, campani, ecc., si ritrovarno a combattere la stessa battaglia, a stare nella stessa trincea, negli stessi ospedali, insomma fu il primo momento di "miscelamento", la prima occasione in cui si cominciarono "a fare gli Italiani", dopo aver "fatto l'Italia". Ed è sempre importante ricordarci di questo grande valore che è l'unità nazionale, soprattutto quando a rappresentarci, a tutti i livelli, ci sono persone che certo non difendono queso valore e quando le dichiarazioni di queste persone vengono fatte passare quasi per "normali", semplice "folklore".

P.S. Ma oggi è anche un 4 Novembre "speciale": è "l'election day" per eccellenza. Ne parlerò domani, ma intanto vi faccio la mia personale previsione: Obama vincerà con un largo, larghissimo vantaggio. It's time for change, finally.

www.discutendo.ilcannocchiale.it

Sfoglia giugno        agosto
calendario
rubriche
links
tag cloud
ultimi commenti
cerca