.
Annunci online

il blog di Francesco Zanfardino
Senza botti
post pubblicato in Diario, il 31 dicembre 2009


                                           

No, non mi riferisco alle persone colpite quest'anno dalla disoccupazione, dal terremoto o da altre tragedie e che quindi non avranno granchè voglia di festeggiare stasera. Mi riferisco letteralmente ai "botti di Capodanno", che io trovo una tradizione che sarebbe il caso di abbandonare con l'anno nuovo.

Per carità, i fuochi d'artificio sono uno spettacolo eccezionale. Ma il triste rito che si ripete ogni anno, soprattutto dalle mie parti, non ha alcunchè di spettacolare. Decine, a volte centinaia di euro che ogni famiglia manda letteralmente in fumo, spesso anche quando le condizioni economiche richiederebbero ben altri investimenti, spesso solo per rivaleggiare col vicino di casa. Per non parlare dei folli che non acquistano semplicemente "botti illegali", ma veri e propri ordigni, o si mettere a sparare con la pistola (che cavolo c'entra col Capodanno?). Con quelli che non "sparano" nulla a Capodanno che quasi si devono vergognare per non farlo. Ma soprattutto con il risultato decine di morti e feriti per l'insulso "divertimento" che dovrebbe significare un buon inizio del nuovo anno.

Forse sarebbe arrivato il momento di imporre forti limitazioni, impedendo del tutto i "fuochi" nella nottata di Capodanno, lasciando solo ai Comuni la possibilità di organizzare veri e controllati spettacoli pirotecnici nelle piazze principali. Intanto, un appello, nel mio piccolo mi sento di farlo: alla mezzanotte, abbracciatevi. Quello è il migliore augurio. E il "botto", se volete, fatelo dando i soldi in beneficenza, anzichè mandarli in fumo.

P.S. Buona fine e buon principio a tutti ...

www.discutendo.ilcannocchiale.it

Buon Anno, Campania
post pubblicato in Diario, il 31 dicembre 2007


               

Concludo l'anno con i migliori auguri di un felice e sereno 2008, sotto tutti i punti di vista. E con una dedica speciale alla mia regione, la Campania, di cui parlo forse troppo poco, ma che ho sempre nel cuore.

Buon Anno,  Bassolino & Co. Che nel nuovo anno riusciate finalmente a realizzare ciò che avete sempre promesso, cioè liberare la Campania dai rifiuti. O, in caso contrario, andarvene e non tornare mai più.

Buon Anno, centrodestra campano. Che il 2008 vi porti un pò più di concretezza e serietà, che vi dia la forza di rappresentare un alternativa credibile. Un alternativa che non siete stati nei, seppur pochi, anni di governo regionale e di gestione commissariale (vedi Rastrelli). E che non siete nemmeno adesso, troppo presi dalla smania di attaccare gli attuali governatori, senza però agire sui vostri sindaci, che purtroppo (anche loro come quelli di sinistra) rifiutano troppo spesso di collaborare.

Buon Anno, popolo degli anti-discariche, anti-inceneritori, anti-tutto. Che il nuovo anno vi porti un pò di sale in zucca, perchè se pure sono condivisibili e condivido le vostre paure, il vostro grido di dolore dinanzi ad anni e anni di degrado delle nostre terre, e il vostro convincimento che la soluzione ideale sarebbe la raccolta differenziata, è altrettanto vero che se non siamo capaci di funzionare così, figuriamoci con una cosa ancora più complessa che è la gestione della raccolta differenziata. Quindi, meglio, per il momento, depositare i rifiuti nelle discariche e bruciarli nei termovalorizzatori, se l'unica alternativa plausibile è depositarli e bruciarli in mezzo alla strada. Con la promessa, una volta realizzato il ciclo chiuso dei rifiuti con discariche e inceneritori, di partire con una seria e forte campagna di raccolta differenziata.

Buon Anno, giudici. Che il nuovo anno vi porti un pò più di velocità nel liquidare il caso-Acerra, dove, contrariamente a quanto pensi la maggior parte degli Italiani, l'inceneritore si sta facendo, ma i lavori sono stati bloccati (quando ormai manca poco alla realizzazione) per un inchiesta sull'azienda che lo sta realizzando. Liquidate in fretta la vicenda e assegnate il completamento ad un altra azienda, presto.

Buon Anno, lavoratori della "munnezza". Che il 2008 sia più facile per voi: il vostro lavoro è difficile e fatto di pazienza, soprattutto per i camionisti che spesso aspettano giorni davanti le discariche per scaricare. Sono vicino a voi.

Buon Anno, sindaco di Portici. Che il 2008 ti porti ancorà più sostegno e coraggio nella tua lotta alla camorra. Non c'è bisogno di dire altro.

Buon Anno, amanti dei "botti". Che anche a voi il 2008 porti un pò di sale in zucca, facendovi almeno comprare solo i fuochi "legali", con la speranza che rinunciate ogni anno a far correre rischi a voi e alle altre persone, che oserei dire non possono uscire nemmeno con la macchina in quello scenario di guerra che si scatena dopo la mezzanotte. Che con i soldi dei "fuochi" facciate un pò di utile solidarietà, o perlomeno facciate regali ai vostri cari o compriate qualche bottiglia di champagne in più, che così almeno i "botti" li fate in compagnia e con allegria.

Insomma, buon anno cittadini campani. Abbiamo tanti problemi, ma con un pò di impegno, coraggio e ottimismo ce la possiamo fare.  
Sfoglia novembre        gennaio
calendario
rubriche
links
tag cloud
ultimi commenti
cerca