.
Annunci online

il blog di Francesco Zanfardino
Libertà di culto
post pubblicato in Diario, il 14 agosto 2010


                                       

In America, un Presidente in difficoltà nei sondaggi trova il coraggio di dire sì ad una centro culturale islamico a Ground Zero, proprio dove il terrorismo di matrice "islamica" (distorta) di Al Qaeda ha lasciato un segno di dolore indelebile in tutti gli Americani. E il sindaco di destra (seppur liberale), ebreo, è d'accordo.

In Italia, ministri della Repubblica se ne vanno in giro coi maiali nei terreni dove si costruiscono le moschee. E decine di migliaia di musulmani sono costretti a chiedere ospitalità alle Chiese, quando gli va bene, per poter pregare collettivamente durante il Ramadan.

Della serie: avremo pure la Costituzione più bella del mondo, ma altrove la applicano decisamente meglio.

www.discutendo.ilcannocchiale.it

A New York sono contenti della loro sicurezza, che è peggiore della nostra
post pubblicato in Diario, il 4 gennaio 2008


                

Oggi parliamo un pò di America. Precisamente di New York. Dove il sindaco Bloomberg ha aperto il nuovo anno con una grande notizia, ovvero il minimo storico di omicidi a New York, per la prima volta sotto le 500 unità, in particolare "solo" 494 omicidi nel 2007 (596 nel 2006).

Una grande notizia, se si considera che nel 1990 gli omicidi erano ben 2.245. Merito probabilmente della "tolleranza zero" dell'ex-sindaco della Grande Mela, Rudolph Giuliani, e della sua strategia dei "vetri rotti" (ovvero, eliminare il degrado della città per evitare di incentivare le persone a commettere reati). E i media americani si sono subito scatenati nell'enfatizzare la notizia, mettendo l'accento sulla "rinnovata sicurezza" di New York. Una notizia che ha avuto il suo eco anche nei media italiani, come testimoniano questi articoli del Corriere, di Repubblica e della Stampa (e comunque dappertutto, in rilievo). Con gli stessi toni entusiastici per la "grande sicurezza" di New York e la politica di Giuliani.

Peccato che i media italiani non abbiano prestato la stessa attenzione ad un altro dato: che, come potete verificare quianche in Italia nel 2007 si è registrato il minimo storico degli omicidi, con "appena" 593 omicidi (e in realtà sono diminuite anche tutte le altre voci di reato). E, considerando che New York ha 8,2 milioni di abitanti e l'Italia 59,2 milioni, a New York c'è un omicidio ogni 16.600 abitanti, in Italia uno ogni 99.830 abitanti.

Eppure i media italiani non mancano di sottolineare ogni giorno l'insicurezza dell'Italia, mentre elogiano quella newyorchese...

Sfoglia maggio        settembre
calendario
rubriche
links
tag cloud
ultimi commenti
cerca