.
Annunci online

il blog di Francesco Zanfardino
Privacy e sicurezza
post pubblicato in Diario, il 2 gennaio 2010


                                              

Il tentato attentato aereo di fine 2009 si sta trascinando con una tensione crescente nel dibattito pubblico di mezzo mondo, con la possibilità di creare una mezza rivoluzione negli USA e di avere conseguenze anche in Europa. In particolare, si sta affermando la possibilità di introdurre anche in Italia i cosidetti "body-scanner", ovvero speciali macchinari in grado di fotografare l'intimità di una persona, andando oltre i vestiti e quindi praticamente "denunandola", mostrando armi invisibili ai metal-detector quali armi in ceramica ed esplosivi in miscele liquide.

Io ho molte perplessità a riguardo. Va bene la sicurezza aerea, ma mi pare che si stia andando un po' troppo oltre. Se chiedessero ad una persona, per poter viaggiare in aereo, di denundarsi letteralmente, pur davanti l'occhio di un singolo e non in pubblico, non pensereste che sarebbe assurdo? E con questi "body-scanner", qual è la differenza? Un po' di opacizzazione, ma niente di realmente efficace per tutelare la privacy. Si potrebbe aspettare che la tecnologia si affini al punto da individuare (e mostrare) solo i corpi estranei al corpo umano e la loro collocazione ... ma, così come sono, ci penserei due volte prima di autorizzarne l'uso. In fondo, comunque questi scanner non vanno oltre la gomma e i materiali simili alla pelle, quindi comunquei si potrebbero nascondere le armi sotto pezzi di gomma o pelle ...

Insomma, diamoci un freno. La paura, spesso, è cattiva consigliera. Così come la fretta di cavalcarla.

www.discutendo.ilcannocchiale.it

Il sogno
post pubblicato in Diario, il 6 luglio 2009


                                             

Questa di oggi potrebbe essere una data storica. Forse esagero, ma due Presidenti delle due potenze nucleari più forti del mondo che decidono di ridurre i propri armamenti non è proprio una cosa che accade tutti i giorni.

Forse sarà un passo decisivo verso quel "mondo senza armi nucleari", quel "nuclear free world" che fa parte dei sogni di tutti noi e anche di quello di un'Obama ancora universitario sconosciuto. O perlomeno verso un mondo dove le armi nucleari rimangano in dote alla sola ONU, per fronteggiare emergenze tipo quelle apocalittiche dei film. In ogni caso, grazie Obama per continuare ad interpretare il sogno. Di un mondo diverso.

P.S. Sarò conformista, ma a me 'sto Obama piace.

www.discutendo.ilcannocchiale.it

Ddl Orsi? Da cacciare
post pubblicato in Diario, il 18 marzo 2009


                                                    

L'ormai noto "ddl Orsi" sulla caccia sta scatenando polemiche a non finire. Ricchi anche gli sfottò dei comici in TV, dalla Littizzetto a Crozza. 

Personalmente, devo dire che non ho un'opinione del tutto contraria alla caccia ... oddio, io non andrei mai a cacciare, al massimo se proprio desiderassi usare un arma andrei al poligono di tiro, oppure ripiegherei su validi e interessanti sostituti (tiro a volo, tiro a piattello, tiro con l'arco, ecc.). Però non vedo tutta questa differenza tra la caccia di aquile, leprotti, ecc. e la "caccia" di mucche, maiali, conigli, ecc. grazie alla quale ci sfamiamo. D'accordo, si può discutere della "utilità" della caccia sportiva, ma pur sempre di animali uccisi si tratta. Dunque, se accettiamo l'uccisione di una mucca, dobbiamo accettare anche quella di un leprotto (non quella di una "specie protetta", ma questo è ovvio). Se poi siete vegetariani, questo è un altro discorso ...

Però, in ogni caso, il ddl Orsi è una abominio. Per una serie di motivi (prolungamento della stagione di caccia, caccia permessa nei parchi naturali, caccia permessa agli uccelli migratori, sanzioni ridotte per chi uccide specie protette) ma soprattutto per l'abbassamento dell'età per cacciare a 16 anni. Ieri sera a Ballarò il capogruppo Pdl al Senato, Maurizio Gasparri, ha risposto alle battute critiche di Crozza sostenendo: "Meglio che sparino gli animali, anzichè spararsi droga nelle vene". E l'ha detto serio, molto irritato, non ironicamente. Qualcuno spiega a Gasparri che per non far sparare droga nelle vene ai ragazzi la via migliore certo non è fargli usare le armi? Qualcuno gli spiega che sarebbero molto più utili strutture sportive, centri di aggregazione, attività sociali, ecc. ecc.? Qualcuno gli fa notare che è un tantino assurdo che un minorenne non possa votare, non possa guidare, ma può maneggiare un'arma?

www.discutendo.ilcannocchiale.it

Sfoglia dicembre        febbraio
calendario
rubriche
links
tag cloud
ultimi commenti
cerca