.
Annunci online

il blog di Francesco Zanfardino
Pagliacciate
post pubblicato in Diario, il 19 febbraio 2010


                                              

Abuso di dimissioni. Quasi quasi dovrebbero inventare questo reato, perchè davvero non se ne può più di gente che annuncia le dimissioni, prendendosi le lodi del momento, per poi ritirarle in nemmeno 48 ore. Prima Bertolaso, ora Cosentino. Marrazzo e Delbono sono dei poveri fessi, a 'sto punto.

www.discutendo.ilcannocchiale.it

Dicevo io
post pubblicato in Diario, il 19 ottobre 2009


                                                

Quando Re Silvio aveva fatto la sparata sul Ponte sullo Stretto, promettendo la prima pietra entro la fine dell'anno, devo dire che ero rimasto un po' perplesso. Anche volendo credere che non fosse stato uno dei soliti annunci, era difficile poter pensare che, anche in mano al "miglior Premier degli ultimi 150 anni", si possa avviare, di punto in bianco, una grande opera in così poco tempo.

Infatti, il trucco è così subito svelato, grazie ad un'inchiesta tanto mini quanto efficace di Giuseppe Baldessarro per Repubblica. Ebbene, a quanto pare la "prima pietra" promessa non è altro che la realizzazione di una traslazione di una ferrovia a Villa San Giovanni, opera compensativa del Ponte ma che era già decisa da tempo, in quanto prevista a prescindere dalla realizzazione o meno del Ponte (e dunque, mentre il Ponte fu rinviato, questa opera no). Mentre, per quanto riguarda il Ponte vero, certo non si partirà a breve, visto che manca ancora il progetto esecutivo ...

Ovviamente, però, questo dettaglio non è andato in onda in nessuno dei TG in cui si è dato ampio spazio all'annuncio di Berlusconi ...

www.discutendo.ilcannocchiale.it

Segregazione mentale
post pubblicato in Diario, il 9 maggio 2009


                                        

1 Dicembre 1955, Montgomery (USA): Una sarta afro-americana, Rosa Parks, stava tornando a casa in autobus e, poichè l'unico posto a sedere libero era nella parte del mezzo riservata ai bianchi, andò a sedersi lì. Poco dopo salirono sull'autobus alcuni passeggeri bianchi, al che il conducente James Blake le ordinò di alzarsi e andare nella parte riservata ai neri. Rosa però si rifiutò di lasciare il posto a sedere: stanca di essere trattata come una cittadina di seconda classe (per giunta costretta anche a stare in piedi), rimase al suo posto. Il conducente fermò così l'autobus, e chiamò la polizia: Rosa Parks fu arrestata e incarcerata per condotta impropria e per aver violato le norme cittadine. Quella notte, l'allora sconosciuto Martin Luther King si riunì con altri cinquanta leader afro-americani e diedero vita ad un lunghissimo boicottaggio dei mezzi pubblici, fin quando la protesta ottenne la cancellazione della legge che legalizzava la separazione.

7 Maggio 2009, Milano (Italia): Un deputato della Lega Nord, Matteo Salvini, discepolo di Bossi e Borghezio in tutto e per tutto (a cominciare dalle periodiche esternazioni fanatiste), alla presentazioni delle liste leghiste per le Provinciali di Milano, propone "carrozze di metrò e tram per soli milanesi". Anzi una delle candidate, Raffaella Piccinni, "migliora" la proposta: "meglio carrozze per soli extra-comunitari".

Viene da chiedersi se 54 anni dopo simili esclamazioni siano frutto di una segregrazione dei neuroni del cervello della "razza leghista", o da abili calcoli politici in una società dove il solo annuncio di qualcosa, al di là della sua concreta realizzazione, porta benefici elettorali. In ogni caso, vergogna.

P.S. Prima di cercare l'Obama italiano, pensiamo al Martin Luther King italiano. Purtroppo siamo ancora un po' indietro, a quanto pare.

www.discutendo.ilcannocchiale.it

Sfoglia gennaio        marzo
calendario
rubriche
links
tag cloud
ultimi commenti
cerca